Discipline - propedeutico

Violoncello barocco

Disciplina attiva nei corsi seguenti:
Modalità didattica: individuale

PROGRAMMI (clicca per il dettaglio e per scaricarne una copia)

Anno accademico: corrente

Anno accademico: corrente
Docente:
Modalità di lezione: frontale
Lingua di insegnamento: italiano
CONTENUTI DEL CORSO

Impostazioni e montature storiche del violoncello, approfondimento delle accordature antiche (Galli, Gabrielli), e diapason storici. Introduzione e pratica sullo strumento dei principali temperamenti storici. Tenuta dello strumento e controllo posturale, le diverse impugnature della mano destra, espressione e articolazione dell’arco, tecnica storica della mano sinistra come dai metodi di Corrette, Lanzetti etc.

Partendo dal ruolo del violoncello nella realizzazione del basso continuo, fondamento della musica barocca, dai recitativi più semplici, alle linee del basso nelle sonate a tre e per strumento accompagnato, si affronterà lo sviluppo delle possibilità tecnico-espressive che gli strumentisti e i compositori hanno saputo infondere allo strumento, fino ad approdare al repertorio per violoncello solo non accompagnato (Gabrielli, Bach, Supriani, Dall’Abaco), e al vastissimo repertorio di sonate italiane, francesi e tedesche per violoncello e basso continuo

METODI E CRITERI DI ACCERTAMENTO DEL PROFITTO
  1. Esecuzione di tre movimenti da una Suite per violoncello solo di J.S.Bach (n.1, n.2, n.3).
  2. Esecuzione di uno o più brani per violoncello solo (Gabrielli, Supriani, Dall’Abaco) (tra i 5 e i 10 minuti).
  3. Esecuzione di una intera sonata per violoncello e basso continuo, scelta dal programma di studi (tra 10 e 20 minuti).
  4. Accompagnamento di due movimenti contrastanti di una sonata per violoncello e basso continuo tra quelle di Vivaldi, Boni, Laurenti, De Fesch, J.P. Duport.

È facoltà della commissione ascoltare solo una parte del programma.